La guerra al buio. Céline e la tradizione del romanzo bellico