Vescovo di Colle Val d'Elsa e Arezzo, prima uomo di legge, poi nella carriera ecclesiastica per la determinata fede religiosa, s'impegna per una riduzione dei privilegi ecclesiastici e per l'acculturazione e moralizzazione del clero a lui sottoposto. Autore di numerose pubblicazioni è anche un potente uomo di Chiesa di Firenze e Prato. Non "codino", il vescovo di trova a dover affrontare numerosi cambiamenti politici: vicino al riformismo granducale, si trova in difficoltà durante l'occupazione francese e limita i suoi impegni all'insegnamento; con entusiasmo collabora al neoguelfismo e agli atti del Primo Pio IX, per farsi obbediente ma con frequenti contrasti con il papa, tanto da essere continuato monitorato e oggetto d'indagini. In difficoltà con l'autonomia delle potenti maggiori Chiese aretine, chiedere più volte di essere esonerato dalla conduzione di una delle Diocesi più grandi e ricche della Toscana. Riesce ad ottenere - per motivi di salute - di poter reggere il territorio di Arezzo e provincia a distanza, risiedendo fra Firenze e Prato. Una soluzione rara

Garofoli, A. (In corso di stampa). Gestire il cambiamento: il Vescovo Attilio Fiascaini fra Granducato, Risorgimento e Anti-Risorgimento. In Gestire il cambiamento: il Vescovo Attilio Fiascaini fra Granducato, Risorgimento e Anti-Risorgimento.

Gestire il cambiamento: il Vescovo Attilio Fiascaini fra Granducato, Risorgimento e Anti-Risorgimento

Garofoli A.
In corso di stampa

Abstract

Vescovo di Colle Val d'Elsa e Arezzo, prima uomo di legge, poi nella carriera ecclesiastica per la determinata fede religiosa, s'impegna per una riduzione dei privilegi ecclesiastici e per l'acculturazione e moralizzazione del clero a lui sottoposto. Autore di numerose pubblicazioni è anche un potente uomo di Chiesa di Firenze e Prato. Non "codino", il vescovo di trova a dover affrontare numerosi cambiamenti politici: vicino al riformismo granducale, si trova in difficoltà durante l'occupazione francese e limita i suoi impegni all'insegnamento; con entusiasmo collabora al neoguelfismo e agli atti del Primo Pio IX, per farsi obbediente ma con frequenti contrasti con il papa, tanto da essere continuato monitorato e oggetto d'indagini. In difficoltà con l'autonomia delle potenti maggiori Chiese aretine, chiedere più volte di essere esonerato dalla conduzione di una delle Diocesi più grandi e ricche della Toscana. Riesce ad ottenere - per motivi di salute - di poter reggere il territorio di Arezzo e provincia a distanza, risiedendo fra Firenze e Prato. Una soluzione rara
Garofoli, A. (In corso di stampa). Gestire il cambiamento: il Vescovo Attilio Fiascaini fra Granducato, Risorgimento e Anti-Risorgimento. In Gestire il cambiamento: il Vescovo Attilio Fiascaini fra Granducato, Risorgimento e Anti-Risorgimento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/1075148