Centrale dei rischi: la giurisprudenza conferma le proprie posizioni