Il volume raccoglie una serie di studi per lo più dedicati a lavori di cineasti tra loro molto diversi - da Donen a Godard, da Demy a Argento, da Kieslowski a Jarmusch, passando, tra gli altri, per Hitchcock, Bergman, Scorsese e fino alla radicalità di Blue di Jarman - che interrogano la dimensione immaginativa, elaborativa e propriamente compositiva del colore nel cinema, con particolare riguardo per le connessioni che l'elemento cromatico stabilisce con altri elementi dell'immagine, della rappresentazione, della visione, con altri elementi espressivi, con procedure tecnico-formali, con figure della composizione.

Venzi, L. (2018). Tinte esposte. Studi sul colore nel cinema. Cosenza : Pellegrini Editore.

Tinte esposte. Studi sul colore nel cinema

Venzi Luca
2018

Abstract

Il volume raccoglie una serie di studi per lo più dedicati a lavori di cineasti tra loro molto diversi - da Donen a Godard, da Demy a Argento, da Kieslowski a Jarmusch, passando, tra gli altri, per Hitchcock, Bergman, Scorsese e fino alla radicalità di Blue di Jarman - che interrogano la dimensione immaginativa, elaborativa e propriamente compositiva del colore nel cinema, con particolare riguardo per le connessioni che l'elemento cromatico stabilisce con altri elementi dell'immagine, della rappresentazione, della visione, con altri elementi espressivi, con procedure tecnico-formali, con figure della composizione.
9788868226497
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/1037020