I borghesi sconfitti. Emile Zola, "Germinal"