“Si leggeva poco”? Nuove fonti per o studio dei militari dell’Italia liberale