Il contributo presenta in modo sintetico alcuni concetti base del pensare, del sentire e dell’agire educativamente l’altro. (Ri)collocare infatti al centro dell’attenzione pedagogica la corporeità, al fine di impostare pratiche educative che ne valorizzino le potenzialità motorie, emotive, sensoriali ed espressive, significa in primo luogo rimettere in discussione il presupposto di separazione mente/corpo su cui si è fondata la cultura occidentale e con essa buona parte delle sue scienze.

Orefice, C. (2015). Cultura, società e corpo. In Cunti Antonia (a cura di), Corpi in formazione. Voci pedagogiche (pp. 74-78). Milano : FrancoAngeli.

Cultura, società e corpo

OREFICE, CARLO
2015-01-01

Abstract

Il contributo presenta in modo sintetico alcuni concetti base del pensare, del sentire e dell’agire educativamente l’altro. (Ri)collocare infatti al centro dell’attenzione pedagogica la corporeità, al fine di impostare pratiche educative che ne valorizzino le potenzialità motorie, emotive, sensoriali ed espressive, significa in primo luogo rimettere in discussione il presupposto di separazione mente/corpo su cui si è fondata la cultura occidentale e con essa buona parte delle sue scienze.
978-88-917-2873-9
Orefice, C. (2015). Cultura, società e corpo. In Cunti Antonia (a cura di), Corpi in formazione. Voci pedagogiche (pp. 74-78). Milano : FrancoAngeli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/1004347